Differenza tra house e home

Ti sei mai accorto che gli inglesi utilizzano due termini differenti per esprimere il concetto di “casa”? Uno di questi è house, l’altro è home.

In cosa consiste la differenza tra house e home?

Andiamo con ordine!

PILLOLE DI INGLESE 

Innanzitutto è bene sapere che l’utilizzo dell’una o dell’altra parola dipende dal contesto e dal significato che a esse si conferisce.

Il vocabolo house indica il luogo fisico, l’edificio, quindi esclusivamente la costruzione materiale e tangibile.

Il termine home, invece, fa riferimento al focolare domestico e familiare, secondo un’accezione intangibile e più affettiva.

Esempio: Her house is bigger than mine (La casa di lei è più grande della mia).
In questo caso si utilizza house perché si fa riferimento a una caratteristica fisica della costruzione.

Esempio: We went back home after dinner (Dopo cena siamo tornati a casa).
Qui si usa la parola home perché si fa riferimento alla casa in cui si vive, il nido familiare.

UN PO’ DI GRAMMATICA

Un’altra differenza tra house e home va ricercata in regole grammaticali ben precise: il termine home, al contrario di house, NON è retto dall’articolo determinativo “the” e non segue mai la preposizione di moto a luogo “to.

Esempio: I go to home (Vado a casa) – SBAGLIATO
Esempio: She is coming to home (Lei sta arrivando a casa) – SBAGLIATO

In entrambe le proposizioni, l’inserimento della preposizione “to” è un errore gravissimo.

La parola home, inoltre, è spesso associata alla preposizione di stato in luogo “at”.

Esempio: If it rains tomorrow, I’ll stay at home (Se domani piove rimarrò a casa).

Sebbene la differenza tra house e home possa apparire bizzarra a noi italiani, la confusione dei due termini in inglese è considerato un grande errore.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST